Upcycle | Prossimi aperitivi in Jazz
Upcycle Milano Bike Café di Milano è il primo bike bistrot d'Italia
upcycle, bike café, bistrot, bike, upcycling, bar, ristorante, milano, restaurant, bici, bicicletta
1970
post-template-default,single,single-post,postid-1970,single-format-standard,ajax_updown,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,hide_top_bar_on_mobile_header,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-10.0,wpb-js-composer js-comp-ver-4.11.2.1,vc_responsive

Continuano gli appuntamenti del martedì  con AREA M e la musica di quartiere.

Martedì 10 marzo 2015 – Ore 18.30
Upcycle Café, Via Ampère 59
Irene Natale e Simone Quatrana – “Intersection Duet”
Ingresso gratuito con consumazione

Il duo nasce dall’incontro di Irene Natale, cantante, e Simone Quatrana, pianista, entrambi diplomati alla scuola Civica di Jazz di Milano.

Dopo aver suonato in diverse formazioni, dal trio al quintetto, all’orchestra, decidono di sviluppare la forma del duo accomunati da una particolare intesa musicale e da un’affine sensibilità artistica.

La loro ricerca parte dall’ascolto e dallo studio di standard jazz realizzati in duo (prevalentemente da voce e pianoforte) con l’obbiettivo di approfondire gli aspetti caratteristici e le dinamiche interne di questa forma musicale.

Ispirandosi alle versioni proposte dai duetti dei grandi interpreti fondono le esperienze di contemporanea, free jazz e improvvisazione dell’uno con i colorismi vocali dell’altra più legati alla tradizione del jazz americano degli anni Trenta e Quaranta. Irene Natale – voce; Simone Quatrana – pianoforte.

irene-natale-evento

Martedì 24 marzo 2015 – Ore 18.30
Upcycle Café, Via Ampère 59
Beatrice Arrigoni 4et – Jazzin’ The Pop
Ingresso gratuito con consumazione

Quartetto di recente formazione, il Beatrice Arrigoni 4et presenta un progetto interamente dedicato al jazz e alla musica contemporanea – di matrice anche europea – attraverso il quale prendono forma sia composizioni originali che arrangiamenti inediti di brani contemporanei: Kenny Wheeler, John Taylor, Avishai Cohen, Steve Coleman e Dave Holland costituiscono il principale punto di riferimento stilistico attraverso il quale nasce e si sviluppa il sound del gruppo, caratterizzato dalla presenza centrale del pianoforte e dalla ricerca di un interplay sofisticato tra gli strumenti. Non mancano alcuni standards di matrice moderna come “Beatrice” e “Majonhg”, che vengono ripresi dal quartetto in veste inedita e con un intento di ricerca soprattutto sonora e timbrica, oltre che improvvisativo. Beatrice Arrigoni – voce; Lorenzo Blardone – pianoforte; Andrea Grossi – contrabbasso; Riccardo Chiaberta – batteria.

arrigoni-evento