Upcycle | La bici del mese: Marastoni Specialissima 1972
Upcycle Milano Bike Café di Milano è il primo bike bistrot d'Italia
upcycle, bike café, bistrot, bike, upcycling, bar, ristorante, milano, restaurant, bici, bicicletta
1995
post-template-default,single,single-post,postid-1995,single-format-standard,cookies-not-set,ajax_updown,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,hide_top_bar_on_mobile_header,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-10.0,wpb-js-composer js-comp-ver-4.11.2.1,vc_responsive

La bici del mese di marzo è verde ramarro e viene da Reggio Emilia.

Gli appassionati sapranno riconoscere la mano di Licinio Marastoni e il restauro meticoloso.

La Specialissima fa parte di una colezione privata.
Grazie a https://kuromoriitalia.wordpress.com/

NOME BICI: Specialissima
Produttore-artigiano: Licinio Marastoni
Anno di produzione: 1972
Luogo di produzione: Reggio Emilia

Caratteristiche tecniche
– Materiali: Acciaio a congiunzioni
– Componentistica: Campagnolo Record
– Peso: 10,8 kg

– tecnica di produzione:
Saldobrasata a ottone su tubazioni Columbus e congiunzioni/testa forcella in microfusione Marastoni/Cinelli.
Particolarità del modello Specialissima: i perni freni solidali con il telaio per mantenere la  perfetta centratura corpo freno asse ruote.
Deragliatore anteriore Campagnolo a gamba lunga, deragliatore posteriore (in fusione di bronzo) con modifica per sgancio rapido cavo.
Leve freni originali pantografate, pompa silca  impero e borraccia reg personalizzate.
Restaurata nel 2013, con verniciatura “verde  ramarro” effettuata da Andrea Bini, Reggio Emilia.

Vedi la galleria fotografica

mg_7822

 

 

1Comment