Upcycle | CICLISMI POSSIBILI
Upcycle Milano Bike Café di Milano è il primo bike bistrot d'Italia
upcycle, bike café, bistrot, bike, upcycling, bar, ristorante, milano, restaurant, bici, bicicletta
1951
post-template-default,single,single-post,postid-1951,single-format-standard,cookies-not-set,ajax_updown,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,hide_top_bar_on_mobile_header,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-10.0,wpb-js-composer js-comp-ver-4.11.2.1,vc_responsive

Il ciclismo amatoriale sta cambiando e con lui l’approccio alle due ruote di enti, tecnici, ciclisti e amministrazioni. Quale identità si sta tracciando? Quali valori rappresenta oggi il ciclismo? L’augurio è quello di un futuro radioso che dia spazio a tutti i ciclismi possibili.

Davide Cassani, commissario tecnico della nazionale di ciclismo su strada, Gianluca Santilli, Responsabile settore amatoriale della Federazione Ciclistica italiana, Ercole Giammarco, organizzatore della manifestazione Cycloprideday e Giacomo Pellizzari, ciclista e scrittore parleranno delle nuove frontiere del ciclismo amatoriale, dove la cultura si affiancherà alla competizione e le varie forme di ciclismo (urbano, cicloturistico, sportivo) dialogheranno.
Si parlerà anche di bike economy, una straordinaria opportunità per promuovere il mezzo a due ruote ma anche per rilanciare l’economia turistica di tutto il Paese.

L’incontro sarà anche l’occasione per annunciare la nascita di Gran Fondo Milano (settembre 2016) ed il suo gemellaggio con la Gran Fondo Roma che, giunta alla sua quarta edizione, si propone come fucina di un “nuovo ciclismo amatoriale”.

Invito Cassani_3marzo 2015_DEF